ORARI: lunedì, mercoledì e giovedì
dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00

News

La musica dei nuovi italiani dell'orchestra di Torpignattara
La musica dei nuovi italiani dell'orchestra di Torpignattara

“Il più grande bassista di tutti i tempi secondo me non è un bassista”, esclama Simone Ndiaye, appena uscito dallo studio di registrazione ai Monti Tiburtini, periferia est di Roma. “Secondo me il più grande bassista di tutti i tempi è Johann Sebastian Bach”.

Ndiaye ha 19 anni e vuole fare il musicista. Ha appena saputo di aver superato l’esame di ammissione al conservatorio di Roma e la prossima settimana comincia a frequentare la prima lezione di armonia. Ascolta i virtuosi del basso: Victor Wooten, Jaco Pastorius, Marcus Miller. Ma pensa che non si tratti solo di suonare uno strumento.

“Il basso, la chitarra basso, il bassotuba, una voce di registro basso, la mano sinistra del pianoforte: il basso tiene il ritmo e dà il senso al resto del gruppo”, dice Ndiaye, che ha un’idea precisa della funzione del suo strumento.

Link alla notizia completa: https://www.internazionale.it/reportage/annalisa-camilli/2017/10/26/orchestra-torpignattara-ius-soli

Ti è piaciuta questa news?

Condividila sul tuo social preferito :)