ORARI: lunedì, mercoledì e giovedì
dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00

News

Il Cas dalle porte aperte: la cooperativa Caracol di Marghera (Ve)
Il Cas dalle porte aperte: la cooperativa Caracol di Marghera (Ve)

C’è un Centro di accoglienza straordinaria (Cas) con le porte aperte. C’è un Cas che organizza feste musicali e cene "accoglienti" aperte a tutta la cittadinanza per raccontare il lavoro svolto dagli operatori e dagli ospiti.

E se, come è capitato a me, vi è toccato di vederne altri, di Cas, sapete bene che tante, troppe, di queste strutture destinate all’accoglienza dei richiedenti asilo sono poco meno che fortezze, con portoni sbarrati e filo spinato sopra muri, dove agli operatori è vietato parlare con i giornalisti e gli attivisti della campagna LasciateCientrare che chiedono di ispezionare le strutture vengono accolti a colpi di querele.

Ma che alla Cooperativa Caracol si respiri un’aria radicalmente diversa lo si capisce non appena ti ci trovi davanti, con tutte quelle biciclette recuperate e messe a disposizione degli ospiti che hanno voglia di farsi un giro per la città. Siamo in via Fratelli Bandiera a Marghera, nell’entroterra veneziano. Il Cas senza porte sorge a ridosso del Centro Sociale Rivolta. Sull’esterno dell’edificio, un grande murales colorato ricorda che "Non dobbiamo chiedere il permesso per essere liberi".

All’interno, gli spazi comuni e le sette stanze da letto sono colorate con fantasia e arredate in maniera… artistica. E si capisce presto il perché. Mobili e infissi provengono niente meno che da una installazione della Biennale. La celebre architetta indiana Anupama Kundoo, nell’ambito del progetto Rebiennale per l’utilizzo delle istallazioni dismesse, ha messo a disposizione della Caracol i materiali del padiglione "Building Knowledge" e ha organizzato un laboratorio di riutilizzo al quale hanno partecipano tanto gli operatori della Caracol quanto le persone ospiti.

link alla notizia completa: http://www.meltingpot.org/Il-Cas-dalle-porte-aperte-la-cooperativa-Caracol-di.html

Ti è piaciuta questa news?

Condividila sul tuo social preferito :)